La Salvation Army Aged Care ha recentemente celebrato 30 anni di assistenza per la tregua alla comunità ACT.

Venerdì, 9 agosto, si è tenuta una celebrazione del 30 ° anniversario presso il Centro di sollievo per assistenza agli anziani Burrangiri per evidenziare l'impatto positivo dell'assistenza di sollievo nella comunità.

Il direttore nazionale di The Salvation Army Aged Care, Richard de Haast, ha dichiarato dall'apertura del centro, migliaia hanno varcato la soglia per ricevere cure di sollievo.

"Burrangiri è una parola aborigena che significa" amorevole sentimento d'amore ", quindi quando il centro ha aperto le sue porte per la prima volta il 12 agosto 1989, è stato originariamente e opportunamente chiamato Il Centro Burrangiri", ha detto.

“Ma allora, il modello di tregua era un nuovo concetto radicale per Canberra. È stato creato dal defunto professor Peter Sinnett, che era un accademico di Canberra. Questo modello mirava a fornire assistenza a breve termine con breve preavviso e in molti modi, al fine di prevenire ricoveri ospedalieri non necessari.

“Dall'apertura di Burrangiri, oltre 11.000 persone sono state ammesse in tregua residenziale. Pertanto, è stato raggiunto questo obiettivo di ridurre al minimo i ricoveri ospedalieri e di facilitare le dimissioni anticipate, attraverso la fornitura di assistenza di sostegno, per coloro con più di 65 anni di età ".

De Haast ha aggiunto che questa è stata un'occasione importante sia per l'organizzazione che per ACT Health.
"L'apertura ufficiale del centro ha anche segnato l'inizio di una collaborazione tra il governo ACT e l'Esercito della salvezza", ha detto.

“Burrangiri continua a essere finanziato da ACT Health e lavora in collaborazione con The Salvation Army Aged Care per fornire sia servizi di sollievo che di assistenza diurna. Non vedo l'ora di continuare questa collaborazione. "